LICEO SCIENTIFICO (OPZ.SCIENZE APPLICATE)

PROFILO

I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché si possa porre, con atteggiamento razionale, creativo, progettuale e critico, di fronte alle situazioni, ai fenomeni e ai problemi ed acquisisca conoscenze, abilità e competenze coerenti con le capacità e le scelte personali e adeguate al proseguimento degli studi di ordine superiore, all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro (Regolamento n.89 del 15.03.2010 art. 2 c.2)

L’opzione “scienze applicate” fornisce allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alla cultura scientifico-tecnologica, con particolare riferimento alle scienze matematiche, fisiche, chimiche, biologiche e all’informatica e alle loro applicazioni.

Tenuto conto delle seguenti aree:

Area Metodologica

- Acquisizione di un metodo di studio autonomo e flessibile, che consenta di condurre ricerche e approfondimenti personali e di continuare in modo efficace i successivi studi superiori, la naturale prosecuzione dei percorsi liceali, e di potersi aggiornare lungo l’intero arco della propria vita.
- Consapevolezza della diversità dei metodi utilizzati dai vari ambiti disciplinari ed essere in grado di valutare i criteri di affidabilità dei risultati in essi raggiunti.
- Competenza nelle necessarie interconnessioni tra i metodi e i contenuti delle singole discipline.

Area logico-argomentativa

- Argomentazione di una propria tesi sapendo ascoltare e valutare criticamente le argomentazioni altrui.
- Acquisizione dell’abitudine a ragionare con rigore logico, ad identificare i problemi e a individuare possibili soluzioni.
- Lettura e interpretazione critica dei i contenuti delle diverse forme di comunicazione.

Area linguistica e comunicativa

- Padronanza piena della lingua italiana e in particolare:

  • dominare la scrittura in tutti i suoi aspetti, da quelli elementari (ortografia   e   morfologia) a quelli più avanzati (sintassi complessa, precisione e ricchezza del lessico, anche letterario e specialistico), modulando tali competenze a seconda dei diversi contesti e scopi comunicativi;
  • saper leggere e comprendere testi complessi di diversa natura, cogliendo le implicazioni e le sfumature di significato proprie di ciascuno di essi, in rapporto con la tipologia e il relativo contesto storico e culturale;
  • curare l’esposizione orale e saperla adeguare ai diversi contesti.

- Acquisizione di una lingua straniera moderna, di strutture, modalità e     competenze     comunicative corrispondenti almeno al Livello B2 del Quadro  Europeo di Riferimento   
-  Riconoscimento dei molteplici rapporti stabilendo raffronti tra la lingua italiana e      altre lingue moderne e antiche.   
- Utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per studiare,   fare               

Area scientifica, matematica e tecnologica

- Comprensione del linguaggio formale specifico della matematica, sapendo utilizzare le procedure tipiche del pensiero matematico, conoscenza dei contenuti fondamentali delle teorie che sono alla base della descrizione matematica della realtà. - Possesso dei contenuti fondamentali delle scienze fisiche e delle scienze naturali (chimica, biologia, scienze della terra, astronomia), padronanza delle procedure e dei metodi di indagine propri, anche per potersi orientare nel campo delle scienze applicate.
- Utilizzo critico degli strumenti informatici e telematici nelle attività di studio e di approfondimento; comprensione della valenza metodologica     dell’informatica nella formalizzazione e modellizzazione dei processi complessi e nell’individuazione di    procedimenti risolutivi.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:

     - aver appreso concetti, principi e teorie scientifiche anche attraverso esemplificazioni operative di laboratorio;
     - elaborare l’analisi critica dei fenomeni considerati, la riflessione metodologica sulle    procedure sperimentali e la ricerca di strategie atte a
        favorire la scoperta    scientifica;
     - analizzare le strutture logiche coinvolte ed i modelli utilizzati nella ricerca scientifica;
     - individuare le caratteristiche e l’apporto dei vari linguaggi (storico-naturali, simbolici, matematici, logici, formali, artificiali);
     - comprendere il ruolo della tecnologia come mediazione fra scienza e vita quotidiana;
     - saper utilizzare gli strumenti informatici in relazione all’analisi dei dati e alla modellizzazione di specifici problemi scientifici e individuare la  
         funzione dell’informatica nello sviluppo scientifico;
     -
saper applicare i metodi delle scienze in diversi ambiti.

QUADRO   ORARIO

Discipline1º biennio2º biennio V
IIIIIIIV
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e geografia 3 3 - - -
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 2 2 2
Matematica 5 4 4 4 4
Informatica 2 2 2 2 2
Fisica 2 2 3 3 3
Scienze naturali 3 4 5 5 5
Disegno e storia dell'arte 2 2 2 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali2727303030